Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

Dalla "pensione" al campo: la vita di Di Napoli ricomincia a 40 anni

Il centrale del Sant'Agata aveva messo le scarpette al chiodo, ma domenica è tornato a giocare per guidare i suoi al successo 1-0 sul Canicattì

Dopo due anni di inattività e sei giorni dopo aver festeggiato i primi 40 anni, Michele Di Napoli ha rimesso ai piedi le scarpette e ha guidato con la grinta e la passione che ha contraddistinto tutta la sua carriera, la difesa del Città di S.Agata.
Una bella storia, come solo il calcio dilettantistico può regalare, quella di Di Napoli. Il difensore di Messina aveva lasciato l'attività agonistica due anni fa, dopo tre presenze con il Città di S.Agata in Eccellenza, ma non ha saputo dire no alla chiamata del tecnico Antonio Venuto, con il quale aveva condiviso anni di successo al Milazzo, che gli chiedeva di tornare in campo contro il Canicattì per contrastare l'emergenza che aveva colpito la difesa santagatese, con le assenze di Tricamo, Miceli e il dubbio relativo all'impiego di Costa.
Al termine di settanta minuti giocati al massimo è stato sostituito tra gli scroscianti applausi dei suoi tifosi e ha festeggiato il successo per 1-0.
“Questa è la poesia del calcio e per questo ne sono innamorato - ha dichiarato il tecnico Venuto a fine gara al sito ufficiale della società. Di Napoli, a 40 anni, è sceso in campo per farci una cortesia, per amore verso questa comunità e maglia e per rispetto nei confronti degli anni passati a Milazzo e ha dimostrato ampiamente che, con un po’ di allenamento, potrebbe ancora continuare a dire la sua e sono sicuro che potrà ancora darci una mano. Dedico questa vittoria a lui”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Davide Mancuso il 25/09/2018
Articoli correlati:
08/10/2018 - Marsala 1912: Giovanni Iacono è il nuovo tecnico
08/10/2018 - Nino Caltagirone, ricordo di un campione
06/10/2018 - Eccellenza: i risultati degli anticipi della quinta giornata
04/10/2018 - Coppa Eccellenza: Palazzolo sconfitto a tavolino
27/09/2018 - Alba Alcamo: via il tecnico Lo Verso nonostante la vittoria in Coppa
26/09/2018 - Eccellenza: Biancavilla, esonerato il tecnico Basile
26/09/2018 - Coppa Italia Eccellenza: i risultati dell'andata degli ottavi
25/09/2018 - Eccellenza: Massimo Formisano nuovo tecnico del Partinicaudace
Tempo esecuzione pagina: 3,49503 secondi