Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

Edizione provinciale di Palermo


Ok l'ennesima operazione ad Agostino, i medici: "Attendere e sperare"

Il 18enne calciatore del Bolognetta resta in coma. L'ultimo bollettino parla di "lacero-contusioni frontali delicate". Parenti e amici sperano

  Scritto da Daniele Ditta il 22/11/2016

L'ultimo bollettino parla di "lacero-contusioni frontali delicate". Resta in coma farmacologico Agostino Calatabiano, il 18enne calciatore del Bolognetta, che domenica durante la partita con il Villabate (undicesimo turno del campionato di Promozione, girone B) ha subito un terribile infortunio.

Ieri i medici del reparto di neurochirurgia dell'ospedale "Civico" di Palermo sono riusciti a ridurre l'edema cerebrale riscontrato al ragazzo. "Abbiamo fatto il possibile - ha spiegato a PalermoToday il primario Natale Francaviglia - purtroppo Agostino ha delle lacero-contusioni molto delicate".

"Per il momento - ha aggiunto - non resta altro che attendere e sperare". Speranza che parenti, amici e compagni di squadra tengono viva. Con le preghiere incessanti. Con gli attestati d'incoraggiamento ed affetto che hanno letteralmente invaso il profilo Facebook del giovane. Con gli striscioni affissi nei muri del Borgo Vecchio, il suo quartiere. Dopo l'ennesimo intervento chirurgico, scrivono alcuni amici, ieri Agostino avrebbe tossito ed aperto un occhio.  

L’infortunio al 18enne palermitano in forza al Bolognetta è avvenuto poco prima della fine della partita con il Villabate. Entrato in campo al 37' del secondo tempo, in sostituzione del compagno Di Peri, Calatabiano è caduto rovinosamente a terra in seguito ad un contrasto aereo, sbattendo schiena e nuca. Un impatto violento. Il ragazzo è rimasto immobile: tanto che fin da subito si è intuita la gravità dell’infortunio.

L'arbitro, il signor Lupo di Agrigento, ha optato per la sospensione della gara. Al campo sportivo “Luigi Zarcone” di Villabate non era presente l’ambulanza. Dalla chiamata al 118 fino all'arrivo all'ospedale “Civico” di Palermo sarebbero passati 28 minuti.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Daniele Ditta il 22/11/2016
Articoli correlati:
22/04/2018 - Seconda Categoria: il riepilogo dei verdetti girone per girone
22/04/2018 - Prima Categoria: il quadro dei verdetti girone per girone
22/04/2018 - Eccellenza (girone A): il Marsala festeggia la promozione in D
22/04/2018 - Eccellenza (girone B): definito il quadro dei playoff
22/04/2018 - Serie D (girone I), 32a: Troina e Vibonese allungano sulla Nocerina
21/04/2018 - Promozione (girone C): Jonica in Eccellenza!
21/04/2018 - Promozione (girone B): sarà Polisportiva Gioiosa-Villabate il playout
19/04/2018 - Promozione A: dovrà essere ripetuta Casteltermini-Altofonte
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,68559 secondi